Come prevenire la formazione di muffa in casa, consigli utili: Parte 1
Scritto da Antonio Rago & Figlio
muffa-sui-muri

Come prevenire la formazione di muffa in casa, consigli utili: Parte 1

La qualità dell’aria all’interno di una casa è di fondamentale importanza sia per coloro che vi vivono, sia per la salute dell’abitazione stessa.

In passatogli infissi, di certo meno sofisticati di quelli moderni, assicuravano un buon ricambio d’aria nonché lo smaltimento dell’umidità della casa semplicemente grazie alla presenza di spifferi. Oggi purtroppo non è più così, la presenza di doppi vetri, avvolgibili e serramenti coibendati limita fortemente tali processi, creando le condizioni ottimali per la formazione di condensa e muffe su muri, mobili e superfici.

La formazione di muffe è uno degli aspetti più immediatamente visibili legati ad una cattiva aereazione degli ambienti, in ambienti poco ventilati infatti, respiriamo dosi eccessive di anidride carbonica e formaldeide, sostanze dannose per il nostro apparato respiratorio.

La soluzione più rapida al problema è un costante ricambio di aria all’interno delle abitazioni.
Ma, contrariamente a quanto si pensa, realizzare una corretta ventilazione degli ambienti con l’apertura delle finestre non è un’operazione semplice e scontata.

Continua a leggere: seconda parte.

Condividi...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone